Italian Brass Week

18° Festival Internazionale degli Ottoni Italian Brass Week

Alain Trudel
Jamie Williams
Jonathan Reith
Gabriele Malloggi
Periodo
dal 9 al 16 uglio 2017
Tipo di lezioni

Il corso di trombone avrà le seguenti modalità.

Gli allievi iscritti potranno usufruire delle lezioni con i maestri e la seguente ripartizione:

  • 4 lezioni di 30 minuti con  Jonathan Reith
  • 4 lezioni di 30 minuti con Alain Trudel
  • 4 lezioni di 30 minuti con Jamie Williams

 

Abbiamo attivato un corso di Trombone Basso 3 lezioni di 30 minuti con Gabriele Malloggi. Il costo del corso è di 250€.

 

Le lezioni saranno così calendarizzate:

  • dalle 9.00 alle 12.00: Lezioni individuali
  • dalle 12.30 alle 13.15: Conferenze
  • Pausa pranzo
  • dalle 15.00 alle 18.00: Lezioni individuali
  • dalle 18.00 alle 19.30: Prove Brass Ensemble
  • dalle 19.30 alle 21.30: Cena
  • 21.30: Concerti serali
  • 23.30: jam session al Pub con i jazz soloist del festival.

 

I Master collettivi e i concerti sono inclusi nella quota dl partecipazione. Non è richiesta un audizione per partecipare.

Alla fine della Master class, verrà rilasciato un diploma dall'Italian Brass Week.

Limite studenti
25
Costo
Il prezzo per il corso di trombone è fissato in 200€ di iscrizione come quota associativa, e 250€ per la partecipazione
Campus Corno
Campus Tromba
Campus Trombone
Campus Tuba
Musica da camera

Alain Trudel

9-16 luglio 2017

Trombone solista internazionale

Conosciuto come il "Jascha Heifetz del trombone" (Le monde de la musique), il trombonista canadese Alain Trudel è uno dei musicisti più rinomati e famosi del mondo. Trudel ha fatto il suo debutto da solista a 18 anni con Charles Dutoit e l'Orchestre Symphonique de Montreal e ha continuato la sua carriera in tutto il mondo collaborando con molte orchestre quali l'Orchestre philharmonique de Radio-France, l'Hong-Kong Philharmonic, ORF Radio Orchestra Austriaca, l'Orchestra della Carnegie-Hall (NY), la Dresdner Neue Musiktage (Germania), il Tasmania New Music Festival (Australia), il Conservatoire National Supérieur de Paris (Francia), il Festival Musicale di Strasburgo (Francia), il Klangbogen Festival (Vienna), il Akiyoshidai e Hamamatsu Festival (Giappone).
Pedagogista di lunga data e mentore del trombone, Trudel è stato determinante per l'insegnamento di questo strumento e ha guidato le nuove generazioni di musicisti per più di 20 anni. È stato docente al Conservatorio de Musique du Québec a Montreal dal 1995-2008 e ha insegnato in facoltà e corsi di perfezionamento presso numerosi festival musicali e scuole internazionali, tra i quali si ricordano il Conservatorio Nazionale Superiore di Musica di Parigi, la Juilliard School di New York, il New England Conservatory, la Hochschule di Köln, il Hamamatsu Festival, la Graz Akademie, l'Università di Hong-Kong e la Manhattan School of Music.
Nel 2012 è stato nominato direttore d'orchestra e docente della facoltà degli ottoni della Western University.
Alain Trudel è uno dei direttori d'orchestra più richiesti della scena musicale canadese.
Attualmente è direttore musicale dell'Orchestre Symphonique de Laval, direttore principale della National Arts Centre Orchestra del Canada, direttore d'orchestra ospite di Hannaford Street. Ha diretto le principali orchestre del Canada, così come quelle del Regno Unito, Stati Uniti, Svezia, Russia, Giappone, Malesia e America Latina, collaborando con molti solisti, quali Ben Heppner, Anton Kuerti, Measha Brueggergosman, Herbie Hancock, Alain Lefèvre e Pinchas Zukerman.
Le sue incisioni della Sinfonia n. 6 di G. Mahler e de La sagra della primavera di I. Stravinsky sono state nominate per i premi Juno.
Trudel è il destinatario di numerosi premi e riconoscimenti: il Premio Virginia Parker, Le grand prix du disque Président de la République de l'Académie Charles Cros (Francia), Premio Heinz Unger per la direzione.
È stato nominato ambasciatore della musica canadese al Canadian Music Center nel 2006 ed è il primo canadese ad essere stato nominato Yamaha International Artist.

Jamie Williams

9-16 luglio 2017

Primo trombone, Deutsche Oper Berlin

Jamie Williams nasce a St. Petersburg, in Florida, nel 1979 e inizia a suonare a 11 anni.

Nel 1997 vince una borsa di studio alla Juilliard School di New Yoek con Joe Alessi. Successivamente si perfeziona con Per Brevig, Jonas Bylund, Michel Becquet e Ian Bousfield. Dal 2010 è un attivo artista Yamaha e tiene masterclasses in tutto il mondo, esibendosi con il suo Xeno YSL 8820.
Jamie Williams è, dal 2009, primo trombone della Deutsche Oper Berlin.

Insegna alla facoltà di musica della Hochschule für Musik und Theater di Rostock e della Hanns Eisler Hochschule für Musik di Berlino.
Collabora con la Bavarian State Opera, la Berlin Philharmonic, la Berlin Staatskapelle, la Deutches Symphony Orchestra, la Dresden Staatskapelle, la Guerzenich Orchestra Cologne, la Hamburg State Opera, la Mahler Chamber Orchestra, la Radio Symphony Orchestra Berlin e la WDR Symphony Orchestra.
Dal 2003 al 2009 è stato il primo trombone della Dortmund Philharmonic.
Nel 2013 ha pubblicato il suo primo cd da solista Voice.
È stato giudice di numerose competizioni internazionali ed è stato nominato membro del comitato consultivo, per il periodo 2014-2018, dell’International Trombone Association. Nel 2014 Jamie Williams e la sua classe di trombone della Hochschule di Rostock sono stati insigniti del premio dell’Emory Remington trombone ensemble, il più alto riconoscimento a livello mondiale.

Jonathan Reith

9-15 luglio 2017

Solista dell'Orcehstra de Paris

 Jonanathan Reith è il Trombone solista nell' orchestra di Parigi dal 2014.
 Jonathan si è affermato come uno dei trombonisti di maggior talento della sua generazione.
Nel settembre del 2015, ha ottenuto un secondo premio al prestigioso concorso internazionale ARD di Monaco di Baviera.
Dopo aver avviato lo studio del  trombone a Aix en Provence dove ha avuto origine, Jonathan Reith continua gli studi musicali presso il Conservatorio Nazionale di Musica di Lione nella classe di Michel Becquet e si è laureato con lode nel 2010.
Poco dopo il suo ingresso l'Orchestre National de France, una posizione che ha tenuto fino al 2014.
Inoltre tiene regolarmente corsi di perfezionamento sia in Francia che all'estero. 
Jonathan Reith anche avuto la possibilità di esibirsi in formazioni come il Tolosa Campidoglio National Orchestra, l'Orchestra Filarmonica di Monte Carlo, l'orchestra filarmonica di Seoul, l'Orchestre National de Lyon, Lyon Opera l'orchestra da camera di Parigi, ecc ...
Ha inoltre vinto il concorso internazionale della Primavera di Praga.

Gabriele Malloggi

9-16 Luglio 2017

Trombone basso, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

Gabriele Malloggi, dal 1999, è il trombone basso dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.
Allievo di Charlie Vernon, collabora regolarmente con l'Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, con l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma, con la Israel Philarmonic Orchestra, con l'Orchestra Reina Sofia a Valencia, suonando sotto la direzione delle più prestigiose bacchette internazionali: Z. Mehta, S. Ozawa, C. Abbado, R. Muti, B. Bartoletti, L. Berio, D. Barenboim, D. Oren, D. Gatti, R. Abbado, J. Conlon.
È membro della formazione cameristica Gli Ottoni del Maggio e dell'Orchestra da Camera dei Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino.
Suona un trombone Shires del quale ne è sviluppatore.